17 ottobre 2005


sarà forse fare della facile demagogia parlare di ecologia, ma l'altro giorno ho letto sull'herald tribune, delle previsioni di arricchimento di un industriale americano che compratosi dal governo canadese un porto industriale abbandonato ed in malora posto in una zona artica poco battuta dal traffico commerciale, per la considerevole somma di 7 dollari, sta vedendo arrivare sempre più richieste di attracco, e la tendenza è in continuo aumento visto il reale scoglimento dei ghiacci che rendono così molto economico la traversata da nord risparmiando centinaia di km alle navi, che altrimenti dovrebbero attraversare all'altezza dei tropici o dell'equatuore dovendo passare sempre per rotti intasate e popolate.
Si prevede che l'industriale in questione potrebbe diventare multimiliardario per le conseguenze dello scioglimento dei ghiacci all'incirca nel 2012, quando cioè lo scioglimento dei ghiacci sarà già ad uno stadio sufficientemente economico e sicuro per lo sfruttamento del nord come rotta commerciale.
vedete un pò voi come prendere la notizia, per un momento io volevo ridere per la furbizia dell'uomo, ma poi mi è venuto da piangere per la condizione del pianeta.

2 Comments:

Blogger miss alice said...

da "popolate" a "sara' " non c'e'nemmeno un punto.. wow manu credo tu abbia battuto proust quanto a lunghezza di un paragrafo ininterrotto.

per il contenuto, sono senza parole

15:13  
Anonymous anna said...

Bravo manu!
Bello il blog, bello l'inizio, bella la scelta...
Ti mando un bacio sorellifero...
Anna

17:02  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


create your own visited country map or check our Venice travel guide