02 novembre 2005

pensieri stupendi (in italiano)


ciao a tutti, mmh da dove posso cominciare questo piccolo sfogo.... diciamo che sto alla sesta notte consecutiva, sono le 3 e mezza e non ho neppure sonno, lavoro da pochi mesi e già sono stanco di lavorare.... temo che la mia indole sia parassitariamente pigra.
inoltre sento grandi cambiamenti intorno a me, e l'idea di rimanere statico in un lavoro che non offre grandi ambizioni, o soddisfazioni, mi lascia un pò col pensiero.
poi non so come dire, ma l'aria di roma mi sta soffocando avrei tanta voglia di fare un'esperienza da un altra parte.
ma poi ci ripenso e mi dico che è meglio di niente, e che anzi sto meglio di molti altri.
certo però è difficile mettere da parte le proprie ambizioni specie per un sognatore come me, e ripenso al periodo dell'università che ho sprecato, pensando che se stringo i denti e se tutto va bene, l'anno prossimo mi piacerebbe iscrivermi all'università, questa volta in una facoltà che mi piaccia davvero (scienze politiche?storia?astronomia?).
non so perchè ma quando sogno a occhi aperti, e vi garantisco che mi capita sovente tornando a casa alle 9 di mattino dopo aver fatto un turno notturno, mi vedo in situazioni importanti a parlare di politica, di problemi planetari, di storia moderna e contemporanea.
l'astronomia non saprei da dove iniziarla visto i miei risultati liceali in matematica, certo però che è la situazione che più mi affascina, forse anche per la mia passione adolescenziale per questo argomento.
però poi chissà se mai mi deciderò, di sicuro in testa mi rimbombano le vostre parole, le vostre esperienze ditattiche e professionali che vi stanno portando, chi prima chi dopo, a mete prestigiose e con limiti tutti da delimitare.
e un pò mi viene un senso di invidia, sta salendo in me quella voglia di dimostrare le mie vere capacità, purtroppo sono fatto così, se non tocco il fondo non mi metto a risalire, aspetterò che la nausea per questo lavoro mi prenda alla gola per risalire la china, perchè più ci penso, più parlo coi miei colleghi, più mi convinco che la vita è troppo breve per non essere vissuta con soddisfazione, anche se d'altra parte l'idea di costruire una famiglia, mi piace.... devo valutare attentamente le mie prossime mosse.
vivere nell'anonimato godendosi quello che tutti possono permettersi come una famiglia (per me comunque aspirazione di felicità), o provare a realizzare se stessi sacrificando (in qualche misura non definibile a questo punto) la volontà di mettere radici.
dov'è il significato di vita? non lo so.... spero di incontrarlo a metà strada, ma spero di non dover rinunciare a stabilire delle radici, perchè sento che potrei anche rinunciare (con dolore) alla mia vanità e alla mia autodeterminazione, ma mai potrò rinunciare alla soddisfazione di stabilire quelle radici che in vita mia non ho mai avuto.

4 Comments:

Anonymous ali_notturna said...

ti voglio bene.
la mia risposta ti arrivera' via mail.

05:09  
Anonymous anna said...

Ciao fratello mio,
Tutti i tuoi pensieri sono pesati, oculati... Sei cresciuto tanto in questi ultimi tempi, forse ora ti fai le domande che tutti gli adulti si fanno. A volte bruciano ma a volte sono l'unico modo per sentirsi vivo. Anch'io sono sicura che tu potresti parlare in un posto prestigioso, lavorare ad alti livelli. La tua intelligenza e la tua acutezza ti permettono di non essere mai fuori luogo nè tanto meno fuori posto! Se l'idea ti stuzzica di cambiare vita devi prenderla al volo prima che la quotidianità ti porti via con la corrente... Ne riparliamo dal vivo!
Ti bacio forte

14:51  
Blogger laRomanella said...

I tuoi pensieri in italiano sono tanto simili ai miei, ci affondano e ci aiutano.

20:09  
Blogger caterina said...

ragazzi forza e coraggio che siamo tutti nella stessa barca! la vita e' dura quanto altrettanto bella...io pensa che viaggero' per il mondo ma spesso invidio chi sa stare fermo in un posto senza scappare..e poi scusate che posto..ROMA!!!! ragazzi niente male!

21:32  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


create your own visited country map or check our Venice travel guide