23 aprile 2006

cacio

di nuovo in questo posto di lavoro che detesto ogni giorno di più, ma oggi non è una giornata come le altre.
oggi non scriverò una cronistoria della mia giornata o della settimana trascorsa.... non mi è possibile.
volevo dedicare due righe a Caroline Lo basso, mia amica da 11 anni o più, una di quelle persone che sai sarà sempre la, anche se dovrò fare a meno della sua presenza fisica.
caroline...... sei stata un amica unica, mi sembra strano vivere i miei giorni facendo finta di niente, mi fa male e mi sento in colpa per questo.
sei qualcosa di troppo importante per far finta di non vedere la tua assenza, ed ogni volta che mi distraggo dalle mie attività distrattive, mi vieni in mente te, ho quasi paura di vederti sbucare da qualche parte, come quando da bambino avevo paura di vedere un alieno, ma con una voglia matta di farmi un giro per le stelle.
ho paura, ma ho voglia, voglia di rivederti, di immagginarti..... eri una parte importante di me..... e a volte mi viene da piangere al pensiero che non ci sarai più.
poi mi faccio forza, mi concentro su qualcos'altro e voglio credere che te ancora ci sei, più bella e più libera di prima, ti sei sbarazzata d'un sol colpo del peso eccessivo delle tue paure e dei tuoi problemi, come facevi con i capelli al vento.
lo sai che non ho mai creduto alla tua soluzione..... però accetto.... accetto e rispetto la tua decisione.... perchè forse eri troppo presa ad ascoltare i pesi degli altri, quando noi altri non riuscivamo a capirti fino in fondo..... so bene cosa ti ha spinto a fare cio che hai fatto..... eppure so che non mancavano le volte in cui ci sintonizzavamo sulle stesse frequenze ideali, e allora i nostri discorsi erano poesia, ed i pensieri filosofia.
ora mi toccherà riprogrammare le mie frequenze, per riuscire a captare di nuovo i tuoi nuovi segnali, per sperare di ritrovare quella amica con cui sono sempre stato bene, e per non scadere nella banalità dei discorsi retroattivi e/o in quei discorsi melodrammatici..... caroline..... te non ci sarai più.... ma stai sicura che ti avrò sempre nel mio cuore, pronto a ridere e sorridere, quando saprò che in un momento te ne saresti potuta uscire con una battuta delle tue..... e come hai detto te.... "la vita è bella, ma per chi può godersela", io con te avrò sempre un motivo in più per almeno sorridere alla vita difficile che ora si apresta dinnanza a me..... ciao cacio...... un bacio grande quanto l'infinito.

6 Comments:

Anonymous Zanna said...

Capra gli amici calabri piangono insieme a te.......

05:18  
Anonymous Anonimo said...

Ciao Capra,
ti chiederai come sono arrivata fino a qui, ma come vedi Caroline è ancora un filo rosso comune, che non è affatto fragile come sembra. Ti abbraccio ancora e ancora come quell'abbraccio scambiato qualche giorno fa.
Mi voglio ricordare le tantissime grasse risate, le nostre intimità, i racconti ed i silenzi,i pettegolezzi stupidi, le serate passate a truccarci e farci belle, i concerti e i tanti viaggi fatti assieme. Quante cose, vero? Sembra passata una vita, e forse è proprio così.
Valeria

13:25  
Blogger emanuele said...

valeria..... cavolo..... mi chiedo come hai fatto ad arrivare fino al mio blog.... quello che dici è assolutamente vero..... un abbraccio anche a te..... sabato mi è parso di rivedere una parte della mia vita, in un tragico film.
10 anni di persone conosciute grazie a caroline, che mi sono sfilate una dopo l'altra, e mi sono ricordato di tutti i momenti belli, dalle gite al mare a tarquinia, alle passeggiate romane, dagli amori di cacio, alla sua famiglia...... 10 anni di vita vissuta....una vita fa....

03:02  
Blogger Annie said...

Caro Capra,
un abbraccio enorme,
Annie

12:51  
Blogger isa said...

Ciao capra!
Sono isabelle una amica di caro( ti ricordi di me?)
Io caroline nn la conoscevo da 10 anni ma solo da 3 e cmq e'stata un amica speciale.
Ho condiviso la camera a milano e nn mi sono mai trovata cosi bene cosi come con lei.La ringrazio ancora per avermi fatto conoscere tutta la sua "famiglia" milanese ( cosi come la chiamava lei)Mi ha lasciato il regalo più grande :un gruppo di amici veri!
Nn passa giorno in cui non la penso sperando di poterla sognare almeno per darle un abbraccio...
un bacio isa

16:18  
Blogger Valeriù said...

Annie,
mi permetto di dire nel blog di Capra, che siamo noi che ti abbracciamo tutta.

14:38  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home


create your own visited country map or check our Venice travel guide